Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.




Syndicate this site!


Brasato con la "puccia nera"

di pat2910

del
05/02/2007

Preferita da 51 utenti

 

tutte le ricette preferite dagli utenti

10199 click

aggiungi ai preferiti
salva nel tuo ricettario


stampa
versione per la stampa

piatti unici secondi

 

Questa ricetta mi è stata passata recentemente dalla mia capa, io ho provato subito a farla ed è piaciuta moltissimo a tutti. Perfino mia nipote, spitinfia com'è, ha detto che questo era molto buono, lasciandoci allibiti ...
Tempo di preparazione e cottura:
4 h
Ingredienti
per 4 persone:

Kg. 1 (circa) cappello del prete
kg. 2  cipolle
n.  1  bottiglia vino nero, (io ho usato il Nebbiolo)
         brodo di verdura
         olio e.v.o., sale, pepe

g. 600 farina bramata per polenta
l.  2,4 acqua
         sale

brasato.jpg

(scusate, non mi sono accorta che la luce batteva sul piatto e le altre due foto sono sfuocate emot_verg.gif )

Armatevi di santa pazienza, mettetevi gli occhialini della piscina ed iniziate a mondare le cipolle (io gli occhialini me li sono scordati)

- in un tegame alto e ovale, affettate le cipolle (tutte!), appoggiatevi sopra il cappello del prete, coprite e fate cuocere a fiamma bassa, coperto,  fino a che le cipolle diventino la metà

- a questo punto metteteci tutto il vino, l'olio q.b., salate e pepate

- aggiungete il brodo fino a coprire interamente la carne; fate cuocere per almeno 3 ore e mezza, sempre coperto

- trascorso questo tempo, togliete la carne dal tegame e passate le cipolle col minipimer fino a che diventino una crema;

- rimettete la carne e continuate la cottura, se necessario senza coperchio in modo che la "puccia" non sia troppo acquosa ma diventi quasi "pappetta"

- servite con la polenta 1:4, cioè g. 600 di farina con litri 2,4 di acqua;

buon appetito!


Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi