Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.




Syndicate this site!


Crostata con le fragole

di EmOmar

del
18/06/2008

Preferita da 29 utenti

 

tutte le ricette preferite dagli utenti

6608 click

aggiungi ai preferiti
salva nel tuo ricettario


stampa
versione per la stampa

dolci torte

 

Un vero classico della pasticceria italiana. Come sempre con questo tipo di ricette, ognuno/a ne ha una propria versione. Questa è la mia, superclassica, in cui il tocco in più è dato da un crema dal gusto molto leggera che accompagna ed esalta al massimo il gusto delicato le fragole
Tempo di preparazione e cottura:
2 h
Ingredienti

Per la pasta frolla:
Tuorli: 4
Burro: gr. 200
Zucchero: gr. 200
Farina: gr. 400
Sale: q.b.

Per la crema:
Latte intero:  1/2 lt
Zucchero: gr. 75
Farina: gr. 25
Uovo: 1
Buccia grattugiata di 1 limone (non trattato..possibilmente!)

Per la decorazione/copertura:
Fragole: 1 cestino (c.a. gr 250)

Anzitutto facciamo la base. Io seguo il metodo delle sorelle Simili, quindi cerco di fare abbastanza velocemente e toccare con le mani il meno possibile.

Facciamo la fontana con la farina. Mettiamo al centro il burro freddo e tagliato a pezzettini, lavoriamo con le dita il tutto e ne otteniamo un composto "bricioloso".  Rifacciamo una fontana con questo composto e al centro mettiamo lo zucchero, i tuorli e un pizzico di sale. Mescoliamo a partire dal centro usando una forchetta e passiamo poi ad amalgamare bene gli ingredienti possibilmente con l'aiuto di una spatola. Appena avremo un composto abbastanza compatto diamogli con le mani velocemente la forma di una palla, avvolgiamolo nella pellicola e mettiamolo a riposare una mezz'oretta in frigo.

Ora facciamo la crema. Mettiamo il latte sul fuoco con la buccia di limone grattugiata. Appena bolle spegniamo e lasciamo riposare. A parte, in una pentola con i bordi alti mettiamo l'uovo (anche qui io normalmente metto un pizzichino di sale) e lo sbattiamo con lo zucchero con l'aiuto di una frusta. Aggiungiamo e mescoliamo la farina setacciata. Per ultimo piano piano il latte filtrato. Mettiamo il tutto sul fuoco e facciamo cuocere a fiamma moderata sempre mescolando fintanto che otteniamo una bella crema. Lasciamo raffreddare.

Riprendiamo la nostra pastafrolla dal frigo e mettiamola sulla spianatoia. Possiamo provare a stenderla mettendola tra due fogli di cartaforno, ma a me normalmente viene troppo friabile per cui la stendo a mano direttamente nello stampo imburrato e infarinato per bene (opp. con carta forno). Titty a questo punto suggerisci di rimettere il tutto nel frigo per una 20na di minuti per far si che la pasta sia ancora più friabile una volta cotta. Da provare!

Bucherelliamo la superficie della pasta e mettiamo a cuocere in forno a 200 gradi per circa 20-30 minuti (regolarsi sul proprio forno). Deve uscire dorata, ma non scura (la pastafrolla indurisce abbastanza freddandosi). Lasciare freddare.

Laviamo e asciughiamo le fragole. Tagliamole a metà.

A questo punto possiamo montare la nostra tortina. Prendiamo la base e mettiamola sul piatto da portata. Ci mettiamo sopra la crema e la distribuiamo generosamente (a me piacciono le torte belle farcite!). Completiamo con le fragole disposte in maniera artistica. Et voilat la crostata è fatta!

Crostata! (864 x 648).jpg

C'è chi a questo punto ci mette sopra il tortagel (a me non piace molto) o lo zucchero (ma le fragole se ne mangiano parecchio). Fate vobis.

Con queste dosi ho fatto una crostata da 22 cm di diametro e 5 tartellette. Eccole:

Tartellette finite (576 x 432).jpg

Grazie per l'attenzione!


Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi