Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.




Syndicate this site!


Crescia sfogliata

di sophia

del
28/08/2007

Preferita da 170 utenti

 

tutte le ricette preferite dagli utenti

41136 click

aggiungi ai preferiti
salva nel tuo ricettario


stampa
versione per la stampa

antipasti pane piatti tipici pizze e focacce secondi senza lattosio

 

E' un tipico cibo da strada della città di Urbino, l'ho assaggiato in vacanza e mi è piaciuto talmente tanto che tornata a casa mi sono documentata ed eccola qui!
Tempo di preparazione e cottura:
30 min più il riposo in frigorifero
Ingredienti
Farina 00
Uova
(Bisogna calcorare un uovo ogni 100g di farina; io con 400g di farina ho ottenuto sette cresce di circa 22-24 cm)
Sale
Strutto
Setacciare la farina sulla spianatoia, aggiungere un pizzico di sale (a piacere si può anche mettere un pizzico di pepe), mettere le uova al centro e cominciare a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico (in base alla grandezza delle uova ci si può regolare aggiungendo uno o due cucchiai di acqua o di farina). Lasciare riposare l'impasto per alcuni minuti.

Nel frattempo lavorare lo strutto (io ne ho usati 3-4 cucchiai abbondanti) in una ciotola per renderlo morbido.

Stendere l'impasto con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia rettangolare sottile (io ho ottenuto una sfoglia di circa 50x60cm...praticamente quanto tutta la mia spianatoia piccola).

Ricoprire interamente la sfoglia con uno strato sottile di strutto: io ho usato una spatola lunga, ma il dorso di un cucchiaio o le dita vanno benissimo.
Il principio è più o meno quello della pasta sfoglia: mettere uno strato di grasso tra due strati di pasta che, cuocendo, si staccano e "sfogliano".
Lo strato di strutto deve essere sottile altrimenti la crescia rimarrà pesante.

Cominciare ad arrotolare la sfoglia (dal lato più lungo) fino ad ottenere un lungo cordone. Tagliare delicatamente questo cordone per ottenere dei cilindri lunghi 6-8 cm. Non premere con troppa forza altrimenti esce lo strutto. Si dovrebbe ottenere una cosa simile a questa:

crescia_sfogliata_rotolo.JPG

Mettere in frigorifero per almeno un'ora in modo che lo strutto si rassodi.
Prelevare un cilindro per volta e cominciare a stenderlo con il mattarello fino ad ottenere un disco di sfoglia sottile. Io mi sono aiutata con della farina sulla spianatoia perché un po' di strutto esce.

Per cuocere la crescia si può utilizzare una piastra, il testo, una padella antiaderente, una piastra in ghisa. Nelle varie ricerche che ho fatto, quasi tutte le ricette consigliavano di cuocere per metà tempo la crescia su una piastra e poi ultimare le cottura su una griglia per far colare il grasso in eccesso: io non ho dovuto farlo perchè, avendo messo uno strato sottile di strutto, non ce n'era in eccesso.

Mettere sul fuoco la pentola prescelta, far scaldare bene e poi mettere la crescia; dopo un paio di minuti girarla, mettere su una metà la farcitura prescelta e dopo circa un minuto ripiegare la metà non farcita su quella farcita, attendere un altro minuto e togliere la crescia.

Per il ripieno si può ovviamente scegliere quello che si preferisce, l'ideale sarebbe che ci fosse del formaggio a piccoli pezzi che si scioglie con il calore.
Si possono anche farcire con un ripieno dolce come il cioccolato fondente a scaglie (se si prevede questa soluzione, non mettere il pepe nell'impasto).
I tempi di cottura sono indicativi: dipende dalla pentola e dalla vivacità del fuoco, ma basta usare la prima crescia come modello di riferimento per le successive.


Ecco una fetta di crescia:

crescia_sfogliata1.JPG

crescia_sfogliata2.JPG

Come al solito le foto non sono il mio forte, spero che si veda la sfogliatura

Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi